Pio e Amedeo, Belen, Totti e Siffredi e la raccolta soldi per il Gargano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 settembre 2014 17:03 | Ultimo aggiornamento: 16 settembre 2014 17:03
Pio e Amedeo, Belen, Totti e Siffredi e la raccolta soldi per il Gargano

Pio e Amedeo, Belen, Totti e Siffredi e la raccolta soldi per il Gargano

ROMA – Il duo comico di origini foggiane Pio e Amedeo, per aiutare il Gargano a risollevarsi dopo l’alluvione che lo ha colpito nei giorni scorsi, ha raccolto l’adesione di molte personalità del mondo dello spettacolo e dello sport per raccogliere fondi con un’asta online.

Tra i personaggi dello spettacolo che hanno aderito all’iniziativa anche Belen, Totti e Siffredi.

C’è la maglia numero 10 del capitano della Roma, ma anche quella del capitano dell’Inter, Andrea Ranocchia, e quella del capitano del Milan, Riccardo Montolivo. Anche la showgirl Cristiana Chiabotto ha messo in palio una maglia autografata da lei, questa volta della Juventus, mentre il rapper ‘Moreno’ parteciperà all’asta con tre cappellini autografati.

Trittico di cimeli dal cantautore ‘Caparezza’ che partecipa con un fantasma gonfiabile usato durante ‘l’Habemus Capa tour’, corredato di quadretto e cd autografato, oltre a stampe a tiratura limitata dell’opera di Domenico dell’Osso che è diventata poi la copertina dell’album ‘Museica’.

E se Rocco Siffredi dà una mano al Gargano con una tuta da motocross autografata e dedicata alla causa, Vladimir Luxuria mette all’asta la sua collezione di ciglia finte, Rudy Zerby sostiene il Gargano con un cartonato della band The Rolling Stones autografato da Mick Jagger.

Sulla loro pagina Facebook, ‘Pio e Amedeo’ ringraziano “per la loro generosità” anche Eros Ramazzotti, Fiorello, Checco Zalone, Leonardo Bonucci, Mattia Perin, Ciro Immobile, Ale e Franz, Enrico Brignano, il Foggia Calcio, la FC Bari 1908, Teo Mammucari, il Trio Medusa, Alessio Cerci, Mario Cipollini, Fedez, Fabrizio Frizzi e Paolo Ruffini.

Giorni fa, in un video, i comici avevano spiegato che i soldi raccolti con l’asta che “partirà a giorni”, saranno devoluti per la ricostruzione di una scuola elementare a San Marco in Lamis, tra i comuni più colpiti dal maltempo.