Pioggia, a maggio mai così tanta dall’Unità d’Italia

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 giugno 2018 9:36 | Ultimo aggiornamento: 1 giugno 2018 9:52
Pioggia da record a Torino: a maggio 21 giorni di precipitazioni

Pioggia, a maggio mai così tanta dall’unità d’Italia

ROMA – Il mese di maggio per il meteo è stato il più piovoso a Torino dal 1859, anno dell’unità d’Italia. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Ben 21 giorni di pioggia in un mese, questo il record registrato dal capoluogo piemontese, che è sintomo di un record di pioggia anche per il resto del Paese. Non è da record però la quantità: sebbene il numero di giorni sia il più alto, non batte il maggio 1810 in cui di millimetri di pioggia ne caddero 564.

Luca Mercalli su La Stampa scrive che dal 1803, anno di inizio raccolta dei dati, il mese di maggio 2018 a Torino è stato quello con più giorni di pioggia, paragonabile ai maggio 1810, 1859, 1889, 1946, 1984, che hanno avuto episodi tra i 20 e 21 giorni  di precipitazioni:

“Stupisce l’insistenza degli acquazzoni nostrani, non l’abbondanza: fino a ieri sera nel capoluogo subalpino, si erano raccolti 190 mm d’acqua, quantità sopra la norma che ne vorrebbe 130, ma per nulla eccezionale e già vista in altri episodi recenti (235 mm nel maggio 1999, 203 mm nel 2008).  Per la quantità di pioggia i record sono lontani: nel citato maggio 1810 di millimetri ne caddero ben 564, il Po andò in piena e le campagne soffersero «non soltanto per la perdita dei grani, dei frutti, ma anche per le inondazioni di fiumi e torrenti», come ricordano gli annali dell’Accademia delle Scienze torinese.

Quest’anno, a parte qualche scroscio più violento, le piogge si sono ripartite in numerosi eventi moderati che non hanno causato problemi sul territorio, salvo qualche difficoltà nei lavori agricoli e una riduzione della produzione elettrica da pannelli fotovoltaici. Con l’eccezione di aprile – soleggiato e caldo record di due secoli – è dallo scorso dicembre che le perturbazioni atlantiche si susseguono senza posa, una situazione di blocco atmosferico contrapposta a quella che l’aveva preceduta con l’ostinata siccità dell’estate-autunno 2017.

Inconsueti diluvi hanno colpito anche la Sardegna a inizio maggio con 200 mm in pochi giorni. Nelle ultime settimane hanno ricevuto piogge via via più diradate e normali per la stagione Venezia, sempre in maggio, 78 mm in 8 giorni piovosi, e Palermo, 25 mm in 5 giorni. Un po’ più di sole è atteso nel weekend. Da lunedì una nuova sequenza di giornate punteggiate da temporali”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other