Cronaca Italia

Pisa, finanziere a processo per violenza carnale su sedicenne

finanziere-violenza-carnale

Pisa, finanziere sotto processo per violenza carnale su sedicenne

PISA – Finanziere a processo per violenza sessuale. Ad accusarlo, una ragazza di 16 anni. Ma lui nega tutto. La ragazza sostiene che l’uomo, 46 anni e una figlia piccola, l’ha palpeggiata tre volte durante una festa in parrocchia, in pubblico.

La presunta violenza sarebbe avvenuta nella provincia di Pisa nel 2016, come racconta Pietro Barghigiani sul Tirrenodurante una iniziativa in parrocchia, frequentata sia dalla sedicenne sia dalla figlia del finanziere:

 

Una di quelle iniziative in cui si socializza con piccole feste in cui ognuno porta qualcosa da mangiare e bere per passare un pomeriggio insieme. L’imputato conosce la sua accusatrice perché vive in un condominio vicino al suo. Non proprio una frequentazione assidua. Diciamo una di quelle conoscenze di vicinato che non è amicizia, ma neanche completa estraneità. (…) Le dichiarazioni della sedicenne sono state acquisite agli atti nel corso delle indagini e lei non dovrà testimoniare in aula. Lo faranno i testi citati dalla Procura, tra i quali alcune persone che avrebbero assistito alla scena, secondo quanto dichiarato dalla sedicenne, i cui genitori hanno deciso di non costituirsi parte civile.

La ragazza lo ha querelato per tre palpeggiamenti avvenuti in pubblico in quell’occasione. L’uomo è accusato di violenza sessuale.

To Top