Pisa, lite per un sorpasso in autostrada: 77enne viene spinto a terra, è in coma

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 Settembre 2019 8:19 | Ultimo aggiornamento: 13 Settembre 2019 8:19
Pisa, lite per un sorpasso in autostrada: 77enne viene spinto a terra, è in coma

Due agenti della Polizia in autostrada (foto ANSA)

PISA – Lungo l’autostrada A11, all’altezza di Pisa, quattro amici stavano rientrando dalle vacanze quando si sono ritrovati coinvolti in una lite dopo un sorpasso azzardato che è rapidamente degenerata. Ora uno di loro, un 77enne, è in coma farmacologico.

Il tutto è accaduto martedì 10 settembre,  in un’area di servizio dell’autostrada A11. Ad avere la peggio con il ricovero d’urgenza nell’ospedale di Pisa è stato un imprenditore, di Castiglione delle Stiviere, Filippo Zarantonello. A causa di una frattura alla testa, i medici hanno optato per il coma farmacologico. 

Il grave trauma cranico è stato generato da uno spintone, rimediato mentre il 77enne tentava di sedare una lite scoppiata tra un suo amico e il conducente di un suv. La macchina sulla quale viaggiava Zarantonello con la moglie e una coppia di amici avrebbe urtato un altro veicolo mentre effettuava un sorpasso. L’impatto ha provocato appena qualche graffio alla carrozzeria del suv ma tanto è bastato a far perdere la testa al conducente.

Quest’ultimo, dopo aver chiesto all’altro automobilista di fermarsi al primo autogrill, avrebbe iniziato ad aggredirlo. Zarantonello, intervenuto per sedare il tutto, è stato spintonato dal concedente del suv finendo a terra. Le sue condizioni sono apparse immediatamente critiche: l’imprenditore è stato trasferito in ospedale, dove gli è stata riscontrata la frattura del cranio. Il conducente del suv è stato denunciato per lesioni aggravate. (fonte IL TIRRENO)