Pisa: ragazzo si toglie la vita e lascia un biglietto in cui chiede perdono

Pubblicato il 17 Novembre 2010 20:01 | Ultimo aggiornamento: 17 Novembre 2010 20:16

Si è tolto la vita il ragazzino di 11 anni trovato morto mercoledì nella sua casa a San Martino Ulmiano, vicino a Pisa. Lo hanno confermato i carabinieri del reparto operativo di Pisa che hanno effettuato i rilievi nell’abitazione. Vicino al corpo è stato infatti trovato un biglietto nel quale il ragazzino chiede perdono.

L’adolescente si è impiccato con una cinghia stretta intorno al collo legata alla sbarra del letto del fratellino di sedici mesi, nato dalla relazione della madre con il nuovo compagno con il quale viveva nella casa dove si è ucciso. Vicino ha lasciato un biglietto nel quale ha chiesto perdono ai familiari.

Il ragazzino giocava nella squadra di calcio del Migliarino, negli Esordienti B, e proprio sabato scorso aveva segnato il suo primo gol stagionale nella gara contro il Porta a Piagge. Al momento della tragedia era solo in casa ed è stato il compagno della madre a trovarlo già privo di vita nella cameretta. I familiari del piccolo non si danno pace, perchè nulla nei suoi comportamenti faceva temere un gesto simile.

Sconvolto anche il sindaco di San Giuliano Terme, comune del quale è frazione proprio San Martino Ulmiano: ”E’ un lutto terribile per la nostra comunità – ha detto Paolo Panattoni – e ci mettiamo fin da ora a disposizione della famiglia”.

5 x 1000