Pisa, studenti universitari picchiati in piazza: ricercati tre immigrati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 2 luglio 2018 10:05 | Ultimo aggiornamento: 2 luglio 2018 10:05
Pisa, immigrati ricercati: aggrediscono e picchiano due studenti

Pisa, studenti universitari picchiati in piazza: ricercati tre immigrati

PISA – Due studenti universitari sono stati aggrediti e picchiati da tre immigrati mentre rientravano a casa. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Una brutale aggressione che è avvenuta al termine di una festa di laurea, quando i due giovani stavano arrivando alla loro auto in piazza Santa Caterina, a Pisa. Ora la polizia sta indagando sull’accaduto e i tre immigrati sono ricercati.

Federico Garau sul Giornale scrive che i due studenti sono stati avvicinati con il pretesto di un accendino, poi è iniziato il pestaggio senza motivi apparenti. Uno dei ragazzi è stato scaraventato in terra, mentre l’altro che ha reagito con un pugno è stato perso di mira dagli aggressori che lo hanno perso a calci e pugni:

“il ragazzo viene brutalmente atterrato e pestato senza pietà, con calci che lo raggiungono anche alla testa. Solo le urla di una terza persona che si trovava coi due assalitori, una ragazza connazionale, impediscono che la situazione possa ulteriormente degenerare e portare a conseguenze più gravi. Immediate le chiamate ai soccorsi, mentre gli extracomunitari si davano alla fuga sparendo nel buio. Quando l’ambulanza è arrivata sul posto, il giovane si trovava in stato confusionale e sanguinava abbondantemente dalla testa; gli operatori lo hanno trasportato in codice giallo al Pronto Soccorso dell’ospedale di Cisanello, dove ha ricevuto le prime cure ed è stato tenuto sotto osservazione a causa del trauma cranico subito”.

Il ragazzo aveva raccontato la brutale aggressione subita al quotidiano Il Tirreno:

“Non li avevo mai visti e credo che siano più piccoli di me e probabilmente sono minorenni. L’urlo della ragazza mi ha salvato, perché li ha fatti scappare, lei compresa. È stata un’aggressione senza senso, perché noi stavamo semplicemente camminando nella piazza per poi tornare a casa in macchina. I tre parlavano italiano, ma erano mulatti, forse nordafricani”.

La polizia indaga sull’episodio e sta analizzando le immagini delle telecamere di sorveglianza in zona per identificare i responsabili dell’aggressione. Intanto i genitori del giovane picchiato hanno commentato:

“Non ce la facciamo più, perché sapere che i miei due figli sono in giro per Pisa di notte, negli ultimi tempi, è diventato motivo di ansia. Bisogna fare qualcosa”.