Pisticci, altri 4 ragazzi arrestati per lo stupro di gruppo alle 2 inglesine. Tra loro 2 trapper

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Ottobre 2020 12:23 | Ultimo aggiornamento: 21 Ottobre 2020 12:23
Marina di Pisticci, altri 4 ragazzi arrestati per lo stupro di gruppo alle 2 inglesine. Tra loro 2 trapper

Pisticci, altri 4 ragazzi arrestati per lo stupro di gruppo alle 2 inglesine. Tra loro 2 trapper (Foto da video)

Altri quattro ragazzi arrestato per lo stupro di gruppo ai danni delle due ragazzine inglesi a Marina di Pisticci. Tra i 4 anche 2 trapper.

Altri quattro giovani – di età compresa fra 23 e 19 anni – arrestati per lo stupro di gruppo ai danni delle due ragazze inglesi a Marina di Pisticci. La Polizia ha fermato i 4 nell’ambito dell’inchiesta su quanto avvenne la notte del 7 settembre scorso, in una villa, a Pisticci (Matera).

Pisticci, le accuse per gli altri quattro arrestati dopo lo stupro di gruppo

Sono accusati di concorso in violenza sessuale di gruppo continuata e aggravata, portata a termine approfittando delle “condizioni di minorata difesa” delle due minorenni, di lesioni personali continuate e pluriaggravate. I quattro si trovano nel carcere di Matera, dove già sono detenuti i loro presunti complici.

I quattro arrestati sono due ragazzi di 22 anni e altri due di 21 anni. La Polizia è giunta alla loro identificazione sia attraverso le indagini scientifiche eseguite sul luogo della violenza sessuale sia attraverso alcune intercettazioni ambientali fatte l’11 settembre. All’epoca ci furono i primi quattro arresti.

In sostanza, coloro che parteciparono alla violenza cercarono di mettersi d’accordo sulla versione da fornire agli investigatori e suggerirono ad uno degli arrestati di oggi di dare anche lui la stessa versione, nel tentativo di non essere coinvolto nella vicenda.

I due trapper

Tra gli arrestati ci sono due trapper di 22 anni. I due fanno musica “trap”, considerata un sottogenere del rap. Uno di loro è figlio di una poliziotta. Nel loro ultimo video i due cantano stesi su un divano, appoggiati o all’interno di un’auto di grossa cilindrata, fumando e mostrando vistosi blocchi di banconote da 50 euro. (Fonte Ansa)