Pittori in Piazza Navona. Comune e Ministero: massimo 25. Risultato: 52 postazioni

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Giugno 2015 17:50 | Ultimo aggiornamento: 23 Giugno 2015 17:52
Pittori in Piazza Navona. Comune e Ministero: massimo 25. Risultato: 52 postazioni

Il Messaggero

ROMA – In Piazza Navona i pittori e i caricaturisti dovevano essere 25. Saranno il doppio, anzi più del doppio: 52. Più 8 a Trinità dei Monti e 6 in via Giustiniani, vicino al Pantheon. Un piccolo spaccato dei pasticciacci di Roma. È andata così: il Comune in un “tavolo tecnico” col Ministero dei Beni Culturali ha stabilito un numero massimo di “25 postazioni di pittori in piazza Navona e nessuna a Trinità dei Monti”. Questione di decoro e salvaguardia delle “aree di pregio”.

Il 13 maggio però arriva una sentenza del Tar che rimprovera il Comune di Roma per la mancanza di regole sui pittori a Piazza Navona, dando sessanta giorni di tempo per correre ai ripari. La risposta è una soluzione temporanea, aggettivo che nella Capitale significa quasi sempre “definitivo”: viene riesumato un avviso pubblico del 2002, che prevede per l’appunto 52 postazioni di pittori in Piazza Navona, 8 a Trinità dei Monti e 6 al Pantheon. In barba al “tavolo tecnico” e al parere già espresso dal Consiglio del I Municipio, che prevedevano entrambi 25 postazioni, tutte nel “salotto Barocco” di Piazza Navona.