Poggio Rattieri di Torricella, 76enne muore dopo essere stata punta da un calabrone nero

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Ottobre 2020 13:45 | Ultimo aggiornamento: 5 Ottobre 2020 13:45
Mario Rocco Santoro, incidente in moto: morto agente della polizia penitenziaria

Mario Rocco Santoro, incidente in moto: morto agente della polizia penitenziaria (foto Ansa)

Una donna punta da un calabrone nero è morta sotto gli occhi del marito.

Maria Angela D’Ovidio, 76 anni, domenica 4 ottobre è morta dopo essere stata punta da un calabrone. Tutto è avvenuto intorno alle 17, a Poggio Rattieri di Torricella, in provincia di Teramo.

La 76enne, insieme al marito in campagna quando all’improvviso è stata punta.

Poggio Rattieri di Torricella, donna punta da calabrone nero muore. Ecco cosa è successo

A raccontare la storia è il Corriere Adriatico:

La donna, approfittando di una bella domenica soleggiata e della temperatura mite, era andata insieme al marito nel terreno vicino casa.

Ad un certo punto il coniuge ha sentito gridare: era la moglie che, prima di perdere conoscenza e in difficoltà respiratoria, ha detto: Mi ha punto un calabrone nero.

L’uomo ha subito allertato i soccorsi.

La sala operativa del 118, intuendo la gravità della situazione, ha inviato l’elisoccorso, ma quando il personale sanitario ha raggiunto il posto, il medico non ha potuto far altro che constatare il decesso della donna.

A confermare i sintomi di un shock anafilattico, provocato dalla violenta reazione allergica alla puntura, alcuni segni tipici. Il pm, dopo l’ispezione cadaverica, ha deciso di restituire immediatamente la salma alla famiglia per la sepoltura. (Fonte: Il Corriere Adriatico).