Polignano a Mare, la influencer vegana Nicole Warne boccia il ristorante Grotta Palazzese. Ma il web la attacca

di redazione Blitz
Pubblicato il 21 Agosto 2019 12:41 | Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2019 12:41
Nicole Warne al ristorante Grotta Palazzese di Polignano a Mare

Nicole Warne al ristorante Grotta Palazzese di Polignano a Mare (Foto Instagram)

POLIGNANO A MARE (BARI) – La blogger e influencer australiana Nicole Warne critica il famoso ristorante Grotta Palazzese di Polignano a Mare (Bari). E scatena le critiche sui social. 

Warne, famosa soprattutto in Australia per le sue recensioni e i suggerimenti di life style di alto livello (e alta spesa) ha voluto sperimentare la cucina del celebre ristorante affacciato sul mare, come ha spiegato lei stessa su Instagram: “Ho fornito una lista di richieste (sono vegana, con gravi intolleranze a glutine, anacardi e cocco) quando ho fatto la prenotazione tre mesi prima. All’arrivo la vista è stata mozzafiato, ma appena ci siamo seduti ci è stato detto che non poteva essere cucinato nulla al di fuori del menu. Non gradisco la maggior parte delle opzioni previste ed è stato deprimente sapere che avrei comunque dovuto pagare 180 euro per quel menu. Alla fine ho mangiato una ciotolina di fagioli, due piccole fette di verdura e un piatto di frutta come dessert che non ho mangiato. Per me questo posto non vale quel denaro, nonostante la vista fantastica. Meglio un ristorante locale da 15 euro”, ha concluso, definendo la serata “La peggiore esperienza a tavola della mia vita”, ma non risparmiandosi di pubblicare accanto una foto di lei sorridente con la vista del ristorante non certo usuale. 

Parole che non sono state ben accolte da molti dei suoi due milioni di follower. In molti hanno scritto che avrebbe potuto restarsene a casa sua, qualcuno l’ha definita “ipocrita”, qualcun altro ha parlato della propria esperienza in quello stesso ristorante, lodandola. 

Sul caso è intervenuto anche il patron del locale, Modesto Scagliusi, che a Repubblica ha spiegato: “Abbiamo appositamente un menu vegano, senza glutine e gli altri elementi indicati, che le abbiamo presentato e da cui ha potuto ordinare. Poi ovviamente il gradimento della cucina è assolutamente soggettivo, ma una rondine non fa primavera. Però la trovo contraddittoria: perché pubblicare uno scatto di Grotta Palazzese nonostante il suo interesse dichiarato online è quello di fornire buoni consigli di cucina? Mi sembra un po’ strano”. (Fonti: Instagram, Repubblica)