Polizia di Stato: cambiano i gradi, a partire dal 2019 via stellette e greche, arrivano le aquile

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 aprile 2018 14:17 | Ultimo aggiornamento: 11 aprile 2018 14:17
Polizia di Stato: cambiano i gradi, a partire dal 2019 via stellette e greche, arrivano le aquile

Polizia di Stato: cambiano i gradi, a partire dal 2019 via stellette e greche, arrivano le aquile

ROMA – Le celebrazioni per il 166° compleanno della Polizia di Stato sono servite anche ad annunciare un passaggio importante: dopo un secolo vanno in soffitta i vecchi gradi, sostituiti da nuovi simboli.

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela qui

Tutte le notizie di Ladyblitz in questa App per Android. Scaricatela qui

A partire dal 2019, sulle spalline dei poliziotti non ci saranno più le torri che identificavano i gradi di maggiore, tenente colonnello, vice questore aggiunto e primo dirigente sostituito da un’aquila dorata con corona. L’aquila avrà tra le zampe il bastone del comando e accompagnerà lo storico motto “sub lege libertas”.

Il prefetto Franco Gabrielli nel prossimo numero di Polizia Moderna commenta così il cambiamento dopo un secolo: “Con l’adozione di nuovi segni distintivi di qualifica la Polizia rimarca la sua natura di amministrazione civile, tagliando con la tradizione militare da cui storicamente proviene. Un mondo, quest’ultimo, che guardiamo con rispetto, ma con la consapevolezza e l’orgoglio di essere qualcosa di diverso”.