Poliziotto Omar Turani dona una carrozzina hi-tech all’ospedale di Bergamo che lo ha curato

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 Ottobre 2021 12:12 | Ultimo aggiornamento: 15 Ottobre 2021 12:12
Poliziotto Omar Turani dona una carrozzina hi-tech all'ospedale di Bergamo che lo ha curato

Poliziotto Omar Turani dona una carrozzina hi-tech all’ospedale di Bergamo che lo ha curato (Foto archivio Ansa)

Una carrozzina elettrica per la Casa degli Angeli di Mozzo, reparto di riabilitazione dell’ospedale Papa Giovanni XXIII. Così l’ispettore di Polizia Omar Turani ha voluto rendere omaggio alla struttura che si è presa cura di lui. 

Omar Turani, l’incidente stradale e la riabilitazione

Il poliziotto, in servizio alla Questura di Bergamo, nei mesi scorsi era stato ricoverato nel reparto di riabilitazione a Mozzo, a seguito di un incidente stradale.

Per il sinistro gli era stato riconosciuto un indennizzo che l’ispettore ha voluto devolvere per l’acquisto di una carrozzina insieme alle donazioni di amici e colleghi. 

La somma raccolta è stata affidata all’Associazione Disabili Bergamaschi (Adb) che ha provveduto all’acquisto e alla consegna della carrozzina alla Casa degli Angeli.

Una targa certifica il bellissimo gesto: “E’ anche così che i poliziotti di Bergamo e i loro amici sono insieme tra la gente e per la gente”.

Omar Turani, il ringraziamento dell’Adb

“Omar è una persona meravigliosa, entusiasta della vita”, dicono dalla segreteria di Adb al quotidiano la Repubblica. “Per noi il miglior ringraziamento è stato vederlo tornare al suo lavoro, ma siamo ovviamente felici del fatto che abbia voluto compiere questo bel gesto di solidarietà”.

Il poliziotto ha scelto di rivolgersi all’Adb poiché l’associazione è presente con una sede all’interno della Casa degli Angeli: “Il nostro staff dà supporto all’équipe dell’unità di riabilitazione per restituire a ciascun paziente la sua indipendenza personale, sociale e professionale”.

Adb offre sostegno anche a persone che in età adulta si trovano ad affrontare una disabilità permanente, aiutandole nella fase del reinserimento familiare e sociale. La nuova carrozzina donata dall’ispettore Turani sarà di aiuto a molte persone, in cura alla Casa degli Angeli. 

“E il fatto che venga da un gruppo di poliziotti è ancora più bello, perché rappresenta la vicinanza delle forze dell’ordine a chi vive una situazione di fragilità”, aggiungono.