Polmonite per sei mesi: colpa di una castagna nei bronchi

Pubblicato il 13 agosto 2010 17:54 | Ultimo aggiornamento: 13 agosto 2010 18:57

Da sei mesi aveva una castagna nei bronchi ma nessun medico era riuscito a diagnosticarne la presenza e tanto meno a spiegare la tosse persistente e le ripetute polmoniti che nessun medicinale riusciva a debellare. Stamattina, il calvario di un pensionato di 85 anni de La Spezia è finito grazie ad un singolare intervento effettuato nella struttura di broncologia dell’ospedale di Fivizzano (Massa Carrara), in Lunigiana.

Un ulteriore esame ha permesso di far capire che nell’apparato respiratorio si era inserito un corpo estraneo. Da qui, spiega la Asl di Massa Carrara, la decisione di intervenire per la rimozione della castagna avvenuta con fibrobroncoscopia eseguita in anestesia locale. Minimo il disagio per il paziente.