Polpette Yuchi di pesce e seppia ritirate dal mercato per allergeni non dichiarati: l’avviso del ministero

di Lorenzo Briotti
Pubblicato il 6 aprile 2019 10:08 | Ultimo aggiornamento: 6 aprile 2019 10:08
polpette yuchi ritirate

Polpette Yuchi di pesce e seppia ritirate dal mercato per allergeni non dichiarati: l’avviso del ministero

ROMA – Quattro lotti di “Polpette Yuchi (polpette di pesce e seppia)” della marca Yu Chi Ball sono tati ritirati dal mercato. A comunicarlo è il ministero dell’Ambiente con un avviso apparso il 4 aprile sul sito del ministero.

Le polpette sono state ritirate a causa della presenza degli allergeni non dichiarati in etichetta. Si tratta – come si legge nel comunicato del ministero – di soia e uovo che potrebbero risultare pericolosi per i soggetti allergici.

Il prodotto oggetto del provvedimento è venduto congelato in confezioni da 360 grammi con i seguenti lotti e scadenze: lotto 27052019 e data di scadenza 27/05/2019; lotto 12072019 e data di scadenza 12/07/2019; lotto 02042020 e data di scadenza 02/04/2020; lotto 13032020 e data di scadenza 13/03/2020.

Le polpette Yuchi di pesce e seppia sono state prodotte da Me Fu Shl S.L. nello stabilimento di calle Carlos Jiménez Diaz, ad Alcalá de Henares (Madrid), in Spagna.

Il prodotto, in Italia è commercializzato dalla International Trading 2 di Via Falzarego 26 a Baranzate (Milano).

In caso di allergeni non dichiarati si raccomanda ai soggetti allergici di non consumare il prodotto indicato. Per i consumatori che non soffrono di allergie alimentari, in questo caso uova e soia, il prodotto resta sicuro.

Oltre alle polpette Yuchi, il ministero ha richiamato anche le scaloppine di tonno a pinne gialle. In questo caso, il richiamo è avvenuto per “rischio chimico”: si tratta di un prodotto surgelato a marchio Noriberica Frozen Food, ritirato dal mercato per la presenza di istamina oltre il limite consentito. Il prodotto ritirato, avverte la nota del ministro della Salute, è stato distribuito solo nel Nord Italia.