Pompei, studente prende a calci domus Ara Massima: “Volevo diventare famoso”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 settembre 2014 19:30 | Ultimo aggiornamento: 23 settembre 2014 19:30
Pompei, studente prende a calci domus Ara Massima: "Volevo diventare famoso"

L’Ara Massima di Pompei

POMPEI – Ha preso a calci un muro non affrescato della domus dell’Ara Massima degli scavi di Pompei perchè voleva diventare famoso. Per questo motivo uno studente australiano di 17 anni è stato identificato e fermato dai carabinieri. Per fortuna non si è verificato nessun danno alla domus.

Ad avvisare i militari è stato il personale della società addetta alla vigilanza. In via del Vesuvio, dove è ubicata regio VI – Insula 16, nel corso di successivo sopralluogo, effettuato con il supporto di personale della soprintendenza, non sono stati rilevati danni ai beni archeologici.

Il minore è stato affidato ad uno dei professori che lo stavano accompagnando in visita guidata organizzata da una scuola di Perth.