Pompei, sale sul tetto delle Terme per una foto: doppia indagine

di redazione Blitz
Pubblicato il 17 Agosto 2020 19:47 | Ultimo aggiornamento: 17 Agosto 2020 19:47
Pompei, sale sul tetto delle Terme per una foto: doppia indagine

Pompei, sale sul tetto delle Terme per una foto: doppia indagine (Foto archivio Ansa)

Sale sul tetto delle Terme di Pompei per farsi fare una foto: doppia indagine

Era salita sul tetto delle Terme centrali degli scavi di Pompei (Napoli) per scattare delle foto. Ma è stata a sua volta immortalata. E adesso sull’episodio indaga la Soprintendenza ai Beni archeologici. 

L’accaduto, anticipato dal Mattino, risale a Ferragosto. La foto della donna, pubblicata sui social la sera stessa, ha scatenato critiche soprattutto in rete.

La giovane donna, di cui per ora non si conosce l’identità e neanche la nazionalità, ha violato il divieto e infranto il regolamento del Parco archeologico che espressamente proibisce di salire ma anche solo di sedersi o di appoggiarsi sui monumenti del sito.

I carabinieri hanno aperto un fascicolo e stanno visionando le immagini delle telecamere di sorveglianza per risalire alla sua identità. Probabilmente si tratta di una turista straniera. 

La condanna della direzione del Parco Archeologico

La direzione del Parco Archeologico di Pompei, “nello stigmatizzare l’atto incivile e pericoloso per la stessa persona e per la tutela del monumento”, si legge in una nota,  sottolinea che l’accesso alla coperture delle Terme è interdetto al pubblico con adeguata segnalazione.

“Questo atto deplorevole invita ancor di più a rispettare le norme generali di visita al sito e il giusto distanziamento anti-Covid, anche in virtù delle ultime indicazioni governative”, conclude la nota. (Fonte: Agi)