Ponte delle Alpi (Belluno), marito geloso brucia l’auto del parroco

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 febbraio 2014 10:27 | Ultimo aggiornamento: 11 febbraio 2014 10:28

Bruciata nella notte l’auto del parroco: un marito geloso?BELLUNO – Un uomo residente a Ponte delle Alpi è stato iscritto nel registro degli indagati della Procura con l’accusa di incendio doloso perché sospettato di aver dato alle fiamme l’auto del parroco di Col di Cugnan. A quanto si apprende l’uomo si ingelosito per una presunta relazione tra sua moglie e il sacerdote dopo aver letto alcune mail scambiate tra i due.

Del fatto ne parla Gigi Sosso sul Corriere delle Alpi:

La 308 è posteggiata nel piccolo parcheggio accanto alla canonica, come tutte le sere. L’allarme scatta alle 3.30, quando ormai l’utilitaria è avvolta dalle fiamme. Parte una telefonata al numero d’emergenza 115 e i vigili del fuoco arrivano direttamente dal comando di Belluno. Sirene e lampeggianti rompono il silenzio e l’oscurità di una nottata invernale e i pompieri sentono di poter escludere quasi immediatamente l’ipotesi colposa. Può capitare che si scateni un incendio per un guasto improvviso all’impianto elettrico, ad esempio, ma non sembra il caso della scintilla. I circuiti stavano bene, ma la vettura sarebbe stata resa lo stesso inservibile dal fuoco (…)

La Procura ha aperto un’inchiesta per incendio doloso e, tra le varie ipotesi, non esclude la pista passionale, legata alla moglie dell’uomo. Un marito geloso del parroco, in poche parole. Per il momento, non esce nient’altro dai locali del tribunale e delle caserme interessate dal caso. Ieri mattina la macchina non era più nel parcheggio e la frazione di Ponte nelle Alpi, sulla strada per il Nevegal sembrava deserta, oltre che flagellata da un misto neve e pioggia.

Le indagini serviranno a chiarire cosa è successo con precisione l’altra notte. Il parroco, da noi interpellato, per ora preferisce non fare commenti.