Ponte in Valtellina, gli ritirano la patente perché ubriaco. Entra in caserma e punta la pistola su carabiniere

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Febbraio 2020 12:20 | Ultimo aggiornamento: 7 Febbraio 2020 12:20
Ponte in Valtellina, gli ritirano la patente perché ubriaco. Entra in caserma e punta la pistola su carabiniere

Ponte in Valtellina, gli ritirano la patente perché ubriaco. Entra in caserma e punta la pistola su carabiniere (foto ANSA)

SONDRIO – Paura ieri sera, 6 febbraio, nella caserma dei Carabinieri di Ponte in Valtellina, comune in provincia di Sondrio. Un uomo, 48 anni, al quale nel pomeriggio i militari avevano ritirato la patente e sequestrato l’auto per tasso alcolemico dell’1,8, ha suonato al campanello e quando il piantone ha aperto gli ha puntato contro una pistola con il colpo in canna.

Le grida hanno richiamato altri due colleghi presenti negli uffici in quel momento. È nata una breve colluttazione con i carabinieri che hanno riportato lievi lesioni, riuscendo a disarmare l’aggressore che è un pregiudicato della zona. L’uomo, alla fine, è stato arrestato per tentato omicidio, minacce, lesioni e porto abusivo di arma da fuoco. I carabinieri della Compagnia di Sondrio hanno poi condotto in carcere l’aggressore, informando subito il magistrato di turno della Procura del capoluogo valtellinese. (fonte ANSA)