Ponte Morandi: Autostrade risarcisce parenti vittime con 50 milioni. Famiglie accettano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 dicembre 2018 10:06 | Ultimo aggiornamento: 14 dicembre 2018 12:22
Ponte Morandi: Autostrade risarcisce parenti vittime con 50 milioni. Famiglie accettano

Ponte Morandi: Autostrade risarcisce parenti vittime con 50 milioni. Famiglie accettano

ROMA – I parenti delle vittime del crollo del Ponte Morandi a Genova saranno risarcite in tempi brevi, per un indennizzo dal valore totale di 50 milioni: la società Autostrade (Aspi) conferirà ai parenti diretti da 150 a 300mila euro a testa. Le famiglie (43 sono i morti) hanno accettato la transazione: in questo modo otterranno un risarcimento rapido (rispetto ai normali tempi che occorrono in questi casi), mentre Aspi affronterà il processo che si terrà senza che le famiglie stesse si costituiscano parte civile.

50 milioni complessivi ma 25 sono stati già stanziati perché 138 persone hanno già sottoscritto l’accordo. Un record, considerando che sono passati solo 4 mesi da quel fatidico 14 agosto.

L’accordo accontenta tutti. “Una proposta del genere – conferma a La Stampa una qualificata fonte legale, che ha trattato nelle ultime settimane dalla parte dei familiari – allontana da un dibattimento lungo e doloroso, che non potrebbe rivelarsi più proficuo. Nulla può naturalmente restituire chi è scomparso”.