Ponte Morandi, Benetton (Autostrade) e Oliviero Toscani travolti dalle critiche sui social

di redazione Blitz
Pubblicato il 15 agosto 2018 18:04 | Ultimo aggiornamento: 15 agosto 2018 18:04
Ponte Morandi, Benetton (Autostrade) e Oliviero Toscani travolti dalle critiche sui social

Ponte Morandi, Benetton (Autostrade) e Oliviero Toscani travolti dalle critiche sui social (Foto da Twitter)

ROMA – Sui social network, e in particolare su Twitter, il linciaggio mediatico dei Benetton è iniziato subito dopo le prime dichiarazioni dei ministri Luigi Di Maio, [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Matteo Salvini e Danilo Toninelli contro la società Autostrade per l’Italia controllata, attraverso Atlantia, dalla famiglia Benetton.

Centinaia di tweet in poche ore contro la famiglia, alcuni con una foto del gruppo familiare sorridente e al completo, altre con un fotomontaggio dove si vede il fotografo Oliviero Toscani che ha in mano una foto del ponte crollato. “Adesso ti metterai una maglietta rossa per le vittime di Genova?”, gli scrive un utente facendo riferimento alla manifestazione del 7 luglio scorso per i migranti.

Molto condiviso anche un fotomontaggio dove si vede il ponte crollato con la scritta “United Colors of Benetton”. “Non comprerò mai più un capo di abbigliamento Benetton” scrive una utente.

Altri mettono nel mirino le compagne sociali di Benetton: “Fanno propaganda immigrazionista, si preoccupano dei #migranti e mostrano il loro volto buonista ma sono gli stessi che lasciano crollare ponti e morire il nostro popolo. Nazionalizzare le autostrade, basta speculazione”.

Molte accuse anche ai governi Prodi e D’Alema, ai quali viene fatta risalire la concessione, e a Matteo Renzi, per la scelta dell’allora ministro delle infrastrutture Graziano Delrio di “allungare la concessione”.