Ponte Morandi: la demolizione comincerà il 15 dicembre. L’annuncio del commissario Bucci

di Redazione Blitz
Pubblicato il 12 novembre 2018 12:06 | Ultimo aggiornamento: 12 novembre 2018 12:06
Ponte Morandi: la demolizione comincerà il 15 dicembre. L'annuncio del commissario Bucci

Ponte Morandi: la demolizione comincerà il 15 dicembre. L’annuncio del commissario Bucci

ROMA – La demolizione di Ponte Morandi comincerà il 15 dicembre. Lo ha annunciato il sindaco di Genova e commissario alla ricostruzione Marco Bucci durante una intervista a SkyTg24. 

“Il mio piano prevede che dal 15 dicembre potranno partire i lavori di demolizione. Noi abbiamo un progetto che prevede la partenza delle lettere d’invito, l’elaborazione dei dati e la scelta del progetto entro la fine di novembre. I lavori partiranno non appena il ponte sarà dissequestrato. Appena avremo scelto il progetto lo manderemo immediatamente al procuratore e al gip per includere le loro osservazioni nel progetto e partire. Siamo d’accordo con il procuratore che lavoreremo in questo modo”, ha detto Bucci.

Il governatore Toti: “Si rimandi il reddito di cittadinanza per aprire i cantieri”. Sarebbe meglio rinunciare al reddito di cittadinanza e utilizzare quei 10 miliardi di euro per aprire i cantieri delle grandi opere, di cui l’Italia ha un enorme bisogno. Il nostro paese si sta sbriciolando. Sfido chiunque in Italia, a parte gli attivisti grillini, a dire che non c’è un’urgenza strade, ponti, ferrovie, da costruire e ristrutturare”. Lo afferma il governatore della Liguria Giovanni Toti in un’intervista al Corriere della Sera. “Non è possibile ogni volta fermare tutto e ricominciare da capo, i costi-benefici stanno diventando un modo per bloccare opere già iniziate, per lasciarle a metà, incompiute”, denuncia Toti.