Ponte sullo stretto: "Si farà con fondi privati"

Pubblicato il 19 ottobre 2011 16:55 | Ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2011 18:03

MESSINA – Il direttore generale della Stretto di Messina spa, Giuseppe Fiammenghi ha commentato la decisione dell'Unione Europea di non prevedere fondi per la realizzazione del Ponte sullo Stretto affermando: ''Questa decisione non impatta sul progetto perche' nel piano economico e finanziario non c'era nessuna ipotesi di finanziamento dell'Europa, quindi per noi non cambia nulla, continueremo nella realizzazione dell'opera''.

''Il quadro economico internazionale non ci favorisce – prosegue Fiammenghi – ma ci sono interessi da parte di gruppi di investitori internazionali. Pensiamo che i finanziamenti possano arrivare nei modi e nei tempi previsti''.

Continuano intanto le procedure di esproprio. Sono 125 fino ad ora i messinesi interessati dagli espropri che hanno presentato delle osservazioni al contraente generale Eurolink. Potranno continuare a presentare le osservazioni ancora per le prossime tre settimane. Oggi una delegazione svedese, e' inoltre giunta a Messina per una visita alla sede della Stretto di Messina Spa. Della delegazione facevano parte, tra gli altri, rappresentanti del ministero dei Trasporti svedese e delle due piu' importanti aziende svedesi di costruzione. La visita era stata richiesta alla Stretto di Messina, nei mesi scorsi, dall'Ambasciata svedese in Italia con l'obiettivo di condividere il know how italiano sviluppato per il progetto del ponte.