Pontedera, riparava auto in panne dell’amico: travolto e ucciso dalla sua vettura

di Redazione Blitz
Pubblicato il 18 novembre 2017 15:11 | Ultimo aggiornamento: 18 novembre 2017 15:11
incidente-pontedera

Pontedera, riparava auto in panne dell’amico: travolto e ucciso dalla sua vettura

PISA – Era sceso dalla sua auto per riparare quella del suo amico. Proprio quando stava per collegare i cavi della batteria, un’altra vettura è arrivata e ha tamponato la sua auto, che l’ha schiacciato contro una in sosta. Per  Abdoulaye Kebe, senegalese di 29 anni che viveva a Pontedera e lavorava come elettricista, non c’è stato nulla da gare: è morto il 17 novembre per la gravità delle ferite riportate nello schianto.

Il sito de La Nazione scrive che l’incidente mortale è avvenuto poco dopo le 19,30 di venerdì sulla Tosco Romagnola, a Pontedera. Un’auto ha tamponato la vettura del senegalese, che è poi rimasto schiacciato e per lui all’arrivo del 118 non c’era più nulla da fare, se non dichiararne il decesso. Ecco la ricostruzione della dinamica dell’incidente fornita dal quotidiano toscano:

“Il ventinovenne aveva fermato la sua Peugeot 206 a ridosso delle altre macchine parcheggiate e insieme ad un connazionale stava collegando i cavi alla batteria della sua macchina per cercare di far partire la vecchia Lancia Y dell’amico. Un altro senegalese, al volante di una Nissan Micra, ha tamponato la Peugeot che ha schiacciato il giovane Kebe uccidendolo”.