Pontremoli (Massa Carrara): 5 bocciati in prima elementare, compreso un disabile

Pubblicato il 11 Giugno 2012 12:49 | Ultimo aggiornamento: 11 Giugno 2012 12:49

MASSA CARRARA – Cinque bambini bocciati. Succede a Pontremoli (Massa Carrara) nell’istituto Giulio Tifoni. Succede e fa discutere perché le bocciature a raffica arrivano in una classe prima elementare e colpiscono anche un bambino disabile.

I genitori dei cinque piccoli hanno immediatamente fatto ricorso e minacciano anche una class action. La prima reazione quando sono stati affissi i quadri con le valutazioni, racconta il Corriere della Sera, è stata di incredulità. Poi è subentrata la rabbia anche perché la classe a inizio anno è stata una di quelle al centro della polemica delle cosiddette classi pollaio, quelle con troppi studenti.

Non solo: dei cinque bocciati tre sono ragazzi stranieri, uno è italiano e l’altro, italiano, è il ragazzo disabile. In difesa della bocciatura dei ragazzi si è schierato il sindaco di Pontremoli che spiega: “Tutto è stato deciso dopo un’attenta analisi per salvaguardare il percorso formativo di ogni singolo alunno  con la condivisione delle famiglie”.  Spiegazione, ovviamente, che non convince i genitori. La sensazione è che la vicenda non finirà qui.