Pordenone, orefice Emilio Biscontin insegue il rapinatore in strada e lo blocca

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 marzo 2018 8:00 | Ultimo aggiornamento: 30 marzo 2018 1:36
L'orefice Emilio Biscontin insegue il rapinatore in strada e lo blocca

L’oreficeria Biscontin a Pordenone (Foto Google Maps)

PORDENONE – Viene rapinato in gioielleria, ma insegue il ladro per strada e riesce a bloccarlo. Protagonista della scena rocambolesca l’orefice friulano Emilio Biscontin. 

Tutte le notizie di Blitzquotidiano in questa App per Android. Scaricatela

Alcuni giorni fa, informa il Gazzettino, Biscontin è stato derubato di due scatole di anelli con brillantino del valore di novemila euro ciascuna. Ma non si è dato per vinto. Ha inseguito i due rapinatori fuori dal negozio, lungo i portici di piazza XX Settembre, a Pordenone. E alla fine è riuscito a fermarne uno, un giovane casertano di 22 anni.

Racconta il quotidiano veneto:

All’altezza del Tribunale lo agguanta, scivola, si fa male a un gomito, ma riesce a trattenere il giovane. È lui, di fatto, che lo arresta in flagranza di reato, recupera una parte del bottino e consegna Riccardo R., originario di Caserta, alla Squadra Volante. Il complice è riuscito a scappare con la sua parte di refurtiva: è un giovane mulatto a cui le forze dell’ordine stanno dando la caccia.  Mentre Biscontin correva all’inseguimento del ladro, una passante ha chiamato la sala operativa della Polizia. La pattuglia della Squadra Volante è arrivata in piazza XX Settembre mentre l’orefice stava tornando indietro, trascinando il 22enne per il bavero del giubbotto.  E se il giovane avesse reagito? E se fosse stato armato? Biscontin ha un guizzo con gli occhi: “Non avevo voglia di mettergli le mani addosso e nemmeno lui a me. Eravamo esausti”.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other