Pordenone, picchia la moglie con un badile e la riduce in fin di vita

Pubblicato il 28 Marzo 2010 19:37 | Ultimo aggiornamento: 28 Marzo 2010 19:38

Ha ridotto in fin di vita la moglie, le gridava “ti ammazzo”, poi l’ha colpita con un badile. È successo a Visinale di Sopra di Pasiano di Pordenone e la vittima è Marije Palusaj, 50 anni, di origine kosovara.

I motivi della lite non sono ancora chiari. Secondo la ricostruzione dei Carabinieri, la donna si trovava nel giardino dell’abitazione quando il marito, Dodaklina Palusaj, di 52 anni, in preda ad un raptus, ha preso un badile e, gridando «Ti ammazzo, ti ammazzo», ha cominciato a colpirla ripetutamente alla testa.

Alle urla della donna, sono accorsi il figlio, Frederic, di 27 anni, che si è gettato sul padre e solo con l’aiuto di alcuni vicini, è riuscito a bloccarlo. La donna è stata soccorsa dal personale del 118 e condotta in gravi condizioni all’ospedale di Pordenone, dove è stata sottoposta ad accertamenti per verificare la gravità delle ferite. Il marito, dopo esser stato ascoltato in caserma dai Carabanieri di Prata, è stato arrestato, su disposizione del pm Annita Sorti, per l’ipotesi di reato di tentativo di omicidio e rinchiuso nel carcere di Pordenone.