Pordenone, “Striscia la notizia” dal “guaritore” francese che impone le mani

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 febbraio 2015 12:29 | Ultimo aggiornamento: 23 febbraio 2015 12:30
Pordenone, "Striscia la notizia" dal "guaritore" francese che impone le mani

Moreno Morello

PORDENONE – Un’inchiesta della polizia di Stato e un’incursione di “Striscia la notizia”, con l’inviato Moreno Morello che ha provato a testare l’efficacia del presunto guaritore. Questi è un francese che sostiene di “curare i malati con l’imposizione delle mani in pochi minuti”, spiega Ilaria Purassanta sul Messaggero Veneto.

Due o tre volte l’anno il “taumaturgo” arriva a Pordenone, ospite dell’associazione Far salute di via Ospedale Vecchio, spiega Cristina Antonutti sul Gazzettino, e rimane per quattro o cinque giorni, “registrando sempre il tutto esaurito”, riferisce il Messaggero Veneto.

Venerdì 20 febbraio Morello è andato a verificare di persona come funziona. Racconta il Messaggero Veneto:

“Gli attori del programma hanno finto di avere bisogno di un consulto per un problema di salute. In un paio di minuti, il guaritore ha sbrigato il consulto. Parcella: 55 euro. Grazie all’imposizione delle mani, in due minuti di visita, il taumaturgo riuscirebbe, a suo dire, ad avviare il processo di guarigione con un’elevata probabilità di successo per svariate patologie, anche di una certa rilevanza sanitaria”.

Non è solo “Striscia la notizia” a voler capire se davvero il “taumaturgo” guarisce. Sul caso indaga anche la polizia, che ha già identificato il sedicente medico, la sua assistente e la presidente dell’associazione.

Spiega il Messaggero Veneto:

“Sono in corso accertamenti fiscali, su eventuali precedenti del medico e anche sui titoli di studio da lui acquisiti in Francia, in collaborazione con la Gendarmérie, per verificare l’esistenza di ipotesi di reato come l’esercizio abusivo della professione, nel caso in cui risultasse che non abbia ottenuto l’abilitazione o la laurea”.