Portici, uccide la compagna a coltellate poi si lancia dal quarto piano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 Luglio 2020 8:59 | Ultimo aggiornamento: 28 Luglio 2020 8:59
Portici, uccide compagna poi si suicida

Portici, uccide la compagna a coltellate poi si lancia dal quarto piano (foto ANSA)

Ha ucciso la convivente, poi si è suicidato lanciandosi dal quarto piano della sua abitazione. E’ accaduto a Portici, Napoli.

Secondo una prima ricostruzione, Giovanni Fabbrocino, un 65enne, avrebbe colpito con diverse coltellate al corpo la sua convivente, Maria Adalgisa Nicolai, una 59enne ricercatrice universitaria nella facoltà di Agraria, per poi lanciarsi nel vuoto dal balcone di casa, al quarto piano di un palazzo in via della Libertà a Portici.

Il corpo dell’uomo, scrive il Corriere.it, è finito a ridosso della carreggiata, una scena orribile per gli automobilisti che erano di passaggio e hanno visto il corpo schiantarsi al suolo. 

A dare l’allarme sono stati alcuni vicini di casa. Il personale del 118, giunto sul posto, non ha potuto che constatarne il decesso di entrambi. Ancora dubbi sul movente, ma è certo, sempre secondo i primi racconti, che i due stessero vivendo una fase molto difficile del loro rapporto. Anche se conosciute come persone discrete e silenziose, raccontano i vicini, ultimamente litigavano spesso. La coppia non aveva figli ed era sola in casa al momento della tragedia. (fonte CORRIERE.IT)