Porto Nogaro, scontro tra pilotina e nave: Walter Bonazza muore annegato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 ottobre 2017 5:30 | Ultimo aggiornamento: 19 ottobre 2017 1:08
porto-nogaro

Porto Nogaro, scontro tra pilotina e nave: marinaio morto annegato

UDINE – Porto Nogaro, scontro tra pilotina e nave: Walter Bonazza muore annegato. L’uomo era in barca con un amico e stava uscendo dal canale di Porto Nogaro in provincia di Udine, quando si sono scontrati con un’altra imbarcazione e la pilotina si è rovesciata. Dopo ore di ricerche, nel pomeriggio del 18 ottobre è stato ritrovato senza vita il corpo di Bonazza, 61 anni.

L’allarme è scattato poco dopo le 17, con una chiamata al numero di emergenza 1530 della Capitaneria di Porto. Nell’incidente è rimasta coinvolta una nave di 61 metri, battente bandiera di Palau, per il trasporto di macchinari, proveniente dal porto di Capodistria (Slovenia) e diretta probabilmente a Samsun (Turchia). Secondo una prima ricostruzione, le operazioni di uscita della nave dal porto erano guidate da un pilota esperto del porto mentre un collega, poi deceduto, lo seguiva a bordo della pilotina che avrebbe dovuto riportare entrambi a terra.

Nella manovra di recupero del pilota salito a bordo della nave qualcosa non è andata per il verso giusto. Il pilota a bordo della nave si è accorto che il collega si stava avvicinando in maniera anomala e ha tentato di contattarlo via radio ma non ha ricevuto alcuna risposta. La pilotina è quindi entrata in collisione con la nave e si è rovesciata e Bonazza è annegato. Paola Treppo sul quotidiano Il Gazzettino scrive:

“La pilotina è una piccola imbarcazione di servizio che serve per scortare fuori e dentro dal porto canale di Porto Nogaro le barche e le navi più grandi, in modo tale che rimangano sempre nel punto di pescaggio migliore. È un servizio eseguito da privati della zona. Normalmente a operare due uomini, due colleghi. Uno pilota la pilotina e l’altro resta a bordo della nave da scortare. I due restano in collegamento tra loro fino a che non si conclude l’accompagnamento della nave. Oggi pomeriggio qualcosa non ha funzionato e la pilotina si è ribaltata.

La vittima è un uomo del posto, B.W. le sue iniziali. Mentre si avvicinava alla nave con la pilotina per recuperare il collega che era a bordo dell’imbarcazione, una nave di 61 metri di lunghezza, ha avuto un malore. La pilotina ha cozzato contro la nave e si è ribaltata. I due mezzi sono stati posti sotto sequestro dalla Capitaneria di Porto su disposizione della Procua di Gorizia. Sul posto i sub dei vigili del fuoco, la motovedetta 846 di Grado della guardia costiera, la 881 di Monfalcone, la motovetta della Guardia di finanza di Grad”o.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other