Porto Tolle, cadavere senza testa emerge dal Po: forse Ornella Paiato, scomparsa nel 2017

di Redazione Blitz
Pubblicato il 13 ottobre 2018 17:14 | Ultimo aggiornamento: 13 ottobre 2018 17:15
Ornella Paiato, trovato cadavere senza testa nel fiume Po

Porto Tolle, cadavere senza testa emerge dal Po: forse Ornella Paiato, scomparsa nel 2017

ROVIGO – Un cadavere senza testa è emerso dal fiume Po lo scorso 8 ottobre e secondo le autorità si potrebbe trattare di Ornella Paiato, la donna di 56 anni scomparsa da Occhiobello, vicino Rovigo, nell’aprile 2017. Il corpo in avanzato stato di decomposizione e senza testa è emerso nella zona tra i comuni di Taglio Po e Porto Tolle. 

Il corpo è stato ritrovato l’8 ottobre scorso nel fiume Po tra i comuni rodigini di Taglio Po e Porto Tolle. Pur con la cautela del caso, i carabinieri di Rovigo sono quasi certi che sia Ornella la cui scomparsa era stata denunciata dal marito e dal figlio.  All’identità sarebbero giunti dopo che dall’analisi del medico legale, sarebbe emerso che il cadavere, privo di testa e avambracci, presentava sulla schiena una barra di titanio, un particolare singolare che corrisponderebbe a quello impiantato alla 56enne in un’ operazione chirurgica.

Per avere una maggiore certezza si attende ora l’esame del Dna il cui esito si avrà nelle prossime settimane. Anche i brandelli del vestito trovato sul cadavere concorderebbero con la testimonianza dei familiari.