Porto Tolle, gamba di donna emerge dal mare: nuovo caso dopo Rosolina

di Redazione Blitz
Pubblicato il 16 febbraio 2015 12:43 | Ultimo aggiornamento: 16 febbraio 2015 12:43
Porto Tolle, gamba di donna emerge dal mare: nuovo caso dopo Rosolina

Porto Tolle, gamba di donna emerge dal mare: nuovo caso dopo Rosolina

PORTO TOLLE – La gamba di una donna è stata trovata su una spiaggia di Porto Tolle, in provincia di Rovigo, la sera di domenica 15 febbraio. Una gamba di donna, proprio come accaduto prima di Natale a Rosolina. Il secondo ritrovamento nella provincia di Rovigo, che fa pensare ad una morte violenta.

Lorenzo Zoli sul Gazzettino scrive che la gamba sarà sottoposta ad un esame da parte del medico legale e che a trovarla è stato un passante, che ha dato l’allarme:

“La stessa trafila del resto era stata seguita nel caso di Rosolina: sono ancora in corso le ricerche per capire da dove l’arto venga. Nel frattempo è stato estratto il Dna per cercare eventuali compatibilità. In quell’occasione il medico legale aveva ipotizzato che la gamba fosse stata separata dal resto del corpo con un taglio netto. L’arto mutilato parrebbe provenire dal corpo di una donna bianca, abbastanza giovane.

Gli stessi accertamenti saranno condotti ora su questo nuovo reperto. Certo che un secondo ritrovamento di questo tipo lascia pensare che si possa essere verificata una morte violenta. Molto probabilmente, comunque, non in Polesine. Portano in questa direzione il tempo passato in acqua e il fatto che sia stato il mare a restituirlo. Le indagini sono in corso. Se ne occuperanno i carabinieri”.