Possagno, picchia moglie e suocera con un attizzatoio e scappa da casa

di redazione Blitz
Pubblicato il 2 gennaio 2018 19:59 | Ultimo aggiornamento: 2 gennaio 2018 19:59
Possagno-picchia-attizzatoio

Possagno, picchia moglie e suocera con un attizzatoio e scappa da casa
Possagno, picchia moglie e suocera con un attizzatoio e scappa da casa
Possagno, picchia moglie e suocera con un attizzatoio e scappa da casa

POSSAGNO (TREVISO) – Notte di botte nell’appartamento di una famiglia di Possagno, in provincia di Treviso. Un uomo di cinquant’anni, ubriaco, ha picchiato con un attizzatoio di ferro per il camino la moglie e la suocera. 

E’ accaduto la notte di Capodanno. E’ stata la stessa moglie del violento a chiedere aiuto, chiamando il 112. Intorno alle 3 di notte del primo gennaio la donna ha telefonato Treviso Emergenza.

Poco dopo, riferisce Marco Filippi su La Tribuna di Treviso, i carabinieri sono arrivati all’appartamento dei tre, vicino alla sede dell’istituto Cavanis, e hanno trovato le due donne visibilmente scosse, con i segni delle percosse sui loro corpi, e i figli minori della coppia sotto choc per aver assistito al pestaggio.

La moglie dell’aggressore è stata ricoverata all’ospedale di Castelfranco con ferite importanti alla schiena e alle braccia provocate dall’attizzatoio in ferro, mentre la suocera ha rifiutato il trasporto all’ospedale castellano per assistere i figli minori della coppia.

L’aggressore, nel frattempo, aveva lasciato l’appartamento, ma è stato trovato poco dopo dai militari in strada, con una valigia, forse nel tentativo di fuggire, ma ancora sbronzo. L’uomo è stato bloccato e portato alla stazione dei carabinieri, dove è stato identificato e denunciato con l’accusa di lesioni personali aggravate dall’uso di un attizzatoio da caminetto.