Possagno, ragazzine in gita svengono davanti alle statue di Canova: sindrome di Stendhal?

di Redazione Blitz
Pubblicato il 11 maggio 2018 11:51 | Ultimo aggiornamento: 11 maggio 2018 11:51
Possagno, ragazzine in gita svengono davanti alle statue di Canova: sindrome di Stendhal?

Possagno, ragazzine in gita svengono davanti alle statue di Canova: sindrome di Stendhal? (Foto Ansa)

POSSAGNO (TREVISO) – Sindrome di Stendhal o semplicemente bagordi da gita scolastica? [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play]  Non è ancora chiaro che cosa abbia fatto svenire o quasi tre ragazzine di 13 anni in gita con la scuola a Possagno (Treviso), alla gipsoteca di Antonio Canova.

Le tre giovanissime, scrive la Tribuna di Treviso, sono state trovate sdraiate a terra, in tre punti diversi del piazzale, a pochi metri dall’ingresso della gipsoteca. Una di loro era svenuta, e si era anche ferita alla testa cadendo a terra, mentre le altre due non riuscivano a reggersi in piedi.

Le tre ragazze sono state soccorse e portate in ospedale a Castelfranco, accompagnate da un’insegnante. Dagli accertamenti è emerso che si è trattato solo di un generale abbassamento di pressione, forse dovuto anche al caldo di questi giorni.

Ma la coincidenza che si fosse verificato proprio a pochi passi dalle celebri statue in gesso di Canova ha fatto pensare alla sindrome di Stendhal, ovvero a quelle vertigini che possono colpire chi resta abbagliato dalla bellezza di un’opera d’arte.

E’ stata fatta però anche un’altra ipotesi, ben più prosaica, sulla possibile causa di tali malori: la stanchezza dovuta alle poche ore di sonno della notte precedente, comprensibile trattandosi di ragazzine in gita. In ogni caso le tre giovanissime ora stanno tutte bene.