Pozzallo, sospetto terrorista Isis tra i migranti sbarcati

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 Dicembre 2015 14:11 | Ultimo aggiornamento: 14 Dicembre 2015 14:11
Pozzallo, sospetto terrorista Isis tra i migranti sbarcati

Pozzallo, sospetto terrorista Isis tra i migranti sbarcati (Foto archivio Ansa)

RAGUSA – Aveva foto di attentati terroristici sul cellulare. Per questo motivo la Digos di Ragusa ha fermato un migrante clandestino di origine siriana sbarcato il 4 dicembre sul litorale di Pozzallo a bordo di un barcone. La mattina del 14 dicembre il Gip del Tribunale di Ragusa è stato chiamato a decidere sulla convalida del fermo.

Ivan Francese su il Giornale scrive che la Digos ha eseguito un controllo sul telefono dei clandestini, come riportato anche dall’Agi:

“L’uomo sarebbe sbarcato nel porto siciliano il 4 dicembre scorso, arrivando sulle coste italiane con un barcone che trasportava decine di altri immigrati. Dall’esame delle fotografie contenute nel cellulare del profugo, effettuato dalla Digos ragusana e dalla Polizia postale di Catania, sarebbero emerse riprese di veri e propri atti terroristici.

Già nel dicembre 2014 le autorità di polizia italiane avevano aperto un’indagine sulla presunta infiltrazione di terroristi dell’Isis nel porto siciliano. Sempre di un anno fa l’allarme della magistratura di Palermo, che aveva sottolineato, una volta di più, il rischio che i terroristi si infiltrino tra i migranti sbarcati sulle coste siciliane. Il processo per direttissima è già in corso di fronte al giudice per le indagini preliminari di Ragusa”.