Pozzuoli (Napoli), Giuseppe muore a 17 anni giocando a calcetto

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 maggio 2018 11:23 | Ultimo aggiornamento: 14 maggio 2018 11:23
Pozzuoli (Napoli), Giuseppe muore a 17 anni giocando a calcetto

Pozzuoli (Napoli), Giuseppe muore a 17 anni giocando a calcetto

POZZUOLI (NAPOLI) – Morire a 17 anni giocando a calcetto. Domenica 13 maggio Giuseppe stava giocando una partita con gli amici a Pozzuoli (Napoli), [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui, Ladyblitz – Apps on Google Play]  nel campetto ricavato in un’area pubblica nel quartiere Monterusciello, tra le palazzine di via Curzio Malaparte, quando si è sentito male.

All’improvviso si è accasciato al terreno davanti ai suoi compagni di squadra. I soccorsi del 118 sono arrivati poco dopo, ma ogni tentativo di rianimare il ragazzo è stato inutile.

Sul posto sono arrivati anche gli agenti della polizia del commissariato di piazza Italo Balbo e della municipale. Il ragazzino, informa il Mattino, frequentava il terzo anno dell’istituto Pitagora nel rione Toiano. Disperata la madre, accorsa sul campo di calcio. Sono in corso accertamenti per stabilire la causa del decesso.

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other