Prato, 66enne cade nel fiume in secca. I suoi cani azzannano la dottoressa che lo soccorre

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Luglio 2020 13:14 | Ultimo aggiornamento: 30 Luglio 2020 13:14
Prato, 66enne cade nel fiume in secca. I suoi cani azzannano la dottoressa del 118

Prato, 66enne cade nel fiume in secca. I suoi cani azzannano la dottoressa che lo soccorre

Il padrone cade nel torrente e i suoi due cani aggrediscono la dottoressa del 118 che tentava di soccorrerlo.

Accade a Prato, in zona Maliseti, dove un uomo di 66 anni è scivolato sul greto in secca del fiume Bardena. Ma i soccorsi sono stati piuttosto difficoltosi, proprio a causa dei due cani dell’uomo che, nel tentativo di proteggerlo, non consentivano a nessuno di avvicinarsi.

Compresi i medici del 118 che tentavano di raggiungere l’uomo per medicarlo. Così una dottoressa è finita in codice rosso all’ospedale dopo i morsi di uno dei due animali. 

L’uomo è caduto nel torrente intorno alle 20 di mercoledì 29 luglio. Alcuni passanti che hanno assistito alla scena hanno dato l’allarme. 

Immediato l’arrivo di un’ambulanza e dei vigili del fuoco. Ma il trambusto delle sirene ha spaventato i due cani che abbaiavano in difesa del padrone. 

Entrambi, l’uomo e la dottoressa sono stati infine soccorsi e trasportati in codice rosso all’ospedale Santo Stefano di Prato. 

La donna è stata azzannata al volto e agli arti, ma non sarebbe in pericolo di vita. Più gravi le condizioni dell’uomo che nella notte è stato trasferito a Careggi. (Fonte: La Nazione)