Prato, cinese ucciso in un ufficio: tagli al collo con accetta o mannaia

di redazione Blitz
Pubblicato il 4 gennaio 2014 17:29 | Ultimo aggiornamento: 4 gennaio 2014 17:30

carabinieri-gazzellaPRATO – Sono ferite da arma da taglio compatibili con un’accetta o una mannaia quelle trovate sul cadavere del cinese di 55 anni trovato sabato mattina attorno alle 12 in via Gora del Pero 37, nella zona industriale di Prato.

Il locale dove è stato rinvenuto il cadavere sarebbe un ufficio di rappresentanza e – secondo la testimonianza di una donna che dichiara di avere una proprietà in zona – il locale non avrebbe nulla a che fare con la fabbrica adiacente.

La polizia scientifica ha fatto rilievi su porte e finestre dello stanzone – probabilmente un ufficio – dove l’uomo si trovava. Il cadavere è disteso sul pavimento, girato su un fianco e immerso in una pozza di sangue.