Precari dell’Università, contributi dimezzati: ‘buco’ all’Inps da 2004 a 2010

Pubblicato il 18 Gennaio 2013 9:11 | Ultimo aggiornamento: 18 Gennaio 2013 9:12
Precari dell'Università, contributi dimezzati: 'buco' all'Inps da 2004 a 2010

Precari dell’Università, contributi dimezzati: ‘buco’ all’Inps da 2004 a 2010

PAVIA – Precari dell’Università senza contributi, o meglio con metà contributi nelle casse dell’Inps rispetto a quelli depositati. Avviene a Pavia ma anche in altri atenei italiani per problemi interni all’Inps che hanno causato buchi nel conteggio dei contributi dei precari dell’Università che vanno dal 2004 al 2010. Come se quei contributi non ci fossero mai stati.

Ad accorgersene sono state alcune ricercatrici neo-mamme che, al momento di riscuotere l’assegno di maternità, si sono viste accreditare cifre irrisorie. Una di loro,  ad esempio, da controlli che ha fatto all’Inps ha scoperto che dei 4.300 euro che le spettano, in realtà sono stati effettivamente versati i contributi del solo 2011.

Dal 2011 non ci sono più problemi, ma i contributi versati prima dove sono fini? Inoltre il problema non riguarda solo Pavia. Cristian Gruppi, presidente del gruppo Gaps11 che ha denunciato la vicenda, dice: “In realtà lo stesso problema è presente in altre Università”.