Cronaca Italia

Prega come tutti i giorni sulla tomba della figlia: Luciano Emanuelli si accascia e muore

Prega come tutti i giorni sulla tomba della figlia: si accascia e muore

Prega come tutti i giorni sulla tomba della figlia: Luciano Emanuelli si accascia e muo

MONTEBELLUNA – Luciano Emanuelli andava tutti i giorni a pregare sulla tomba della figlia Giovanna morta nel giugno del 2012 all’età di 46 anni. E’ morto stroncato da un malore fulminante proprio mentre si trovava sulla tomba della figlia sepolta nel cimitero di Montebelluna in provincia di Treviso.

Non è bastato l’intervento dell’ambulanza che si è precipitata nel cimitero di via Elio. I soccorritori hanno fatto il possibile per salvare la vita al 77enne ma al loro arrivo il suo cuore aveva smesso di battere per sempre.

Dalla morte della quarantaseienne avvenuta a causa di un male incurabile 4 anni fa, il pensionato ogni mattina lasciava fiori e preghiere sulla tomba. Forse era un modo per esorcizzare la perdita della sua adorata figlia. Fino alla mattina di sabato 10 dicembre, il giorno in cui il suo cuore non ha retto più a tanto dolore.

 

To Top