Preservativi, farmaci, cosmetici: lunga lista dei prodotti tarocchi in Italia

Pubblicato il 25 agosto 2012 14:56 | Ultimo aggiornamento: 25 agosto 2012 14:56

ROMA – Preservativi, vestiti, farmaci, cosmetici… E’ lunga la lista dei 53 milioni di prodotti falsi sequestrati. Seimila responsabili denunciati, in manette 94 affiliati ad organizzazioni criminali dedite al falso, italiani nel 41% dei casi. È questo il bilancio dei primi 7 mesi di attività svolta nel 2012 da parte delle Fiamme gialle.

Con oltre 7.300 operazioni di controllo del territorio ed indagini anticontraffazione, in media 35 al giorno, la Guardia di Finanza ha tolto dal mercato 28 milioni di tarocchi, 22 milioni di prodotti pericolosi e 3 milioni di falsi made in Italy, sottraendo al giro d’affari dell’economia criminale 2 milioni di euro al giorno.

Oltre il 90% dei sequestri è stato operato sul territorio, fuori dai punti di approdo delle merci, quali porti ed aeroporti. Più in dettaglio: 15 milioni di capi ed accessori di abbigliamento, 18,5 milioni di giocattoli, 15,5 milioni di beni di consumo e 4 milioni di prodotti elettronici.

Non più solo capi firmati e articoli di pregio, ma anche articoli per la casa e per la scuola, cosmetici, farmaci, detersivi, sigarette, profumi, parti meccaniche, fino ad arrivare ai profilattici. Tutti prodotti destinati ai consumatori italiani, totalmente ignari della loro scarsa qualità ed inconsapevoli della intrinseca pericolosità di questi articoli non conformi agli standard comunitari di sicurezza.