Preservativi “made in Cina” contraffatti: 150mila pezzi sequestrati a Fiumicino

di redazione Blitz
Pubblicato il 23 Gennaio 2015 22:28 | Ultimo aggiornamento: 23 Gennaio 2015 22:28
Preservativi "made in Cina" contraffatti: 150mila pezzi sequestrati a Fiumicino

Preservativi “made in Cina” contraffatti: 150mila pezzi sequestrati a Fiumicino

FIUMICINO – Sequestrati all’aeroporto di Fiumicino 150mila profilattici contraffatti. L’operazione è stata condotta dai funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Roma 2, con il supporto dei militari della Guardia di Finanza, a seguito di una approfondita analisi dei rischi finalizzata alla prevenzione e alla repressione delle frodi.

Ad essere controllata è stata una spedizione con origine e provenienza cinese, in transito presso lo scalo romano e destinata ad un paese extra UE del sud Europa. All’interno dei colli sottoposti all’accertamento sono stati rinvenuti profilattici di un noto marchio internazionale, che, a seguito della perizia effettuata dal titolare del marchio, sono risultati contraffatti.

Il packaging era di buona qualità e in grado pertanto di trarre in inganno l’acquirente, mentre il prodotto è risultato essere di qualità scadente e quindi pericoloso. La merce è stata sequestrata ed è stata inoltrata notizia di reato all’Autorità Giudiziaria a carico di ignoti.