Previsioni del tempo, 27 e 28 dicembre. 24 ore di tregua, poi peggiora al Nord

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Dicembre 2013 8:44 | Ultimo aggiornamento: 27 Dicembre 2013 8:44
Previsioni del tempo, 27 e 28 dicembre. 24 ore di tregua, poi peggiora al Nord

Previsioni del tempo, 27 e 28 dicembre. 24 ore di tregua, poi peggiora al Nord

ROMA –  Una tregua di 24 ore con la pioggia e gelo che finalmente allentano la morsa sull’Italia. Tregua breve, però, visto che da sabato 28 dicembre è atteso un nuovo peggioramento. 

La parte più violenta della tempesta di Natale, quella che ha causato frane, allagamenti, gelo e disagi alla mobilità in tutta Italia sembra comunque alle spalle. Le previsioni per il 27 e il 28 dicembre realizzate dal servizio meteorologico dell’Aeronautica.

Venerdì 27 dicembre.  Situazione: il sistema nuvoloso transitato sul nostro Paese ha lasciato moderate condizioni di instabilità specie sulle regioni del versante adriatico e sulla Sicilia. Tempo previsto fino alle 24.  

 Nord: residui addensamenti sulle regioni dell’alto versante adriatico con precipitazioni sulle coste venete e sulla Romagna; parzialmente nuvoloso sulle altre zone. Deciso miglioramento con prevalenza di schiarite su tutte le regioni dal pomeriggio.    

Centro e Sardegna: ancora moderate condizioni di instabilità su Marche, Abruzzo Umbria e zone interne del Lazio con locali precipitazioni, in prevalenza bel tempo sulle restanti aree e sulla Sardegna.    

Sud e Sicilia: molte nubi in rapido passaggio con locali fenomeni su Sicilia centro-occidentale e sulle regioni ioniche. Tendenza ad un generale miglioramento dalla sera.    

Temperature: in lieve diminuzione sulle regioni del versante adriatico e sulla Pianura Padana; stazionarie sulle altre zone.    

Venti: da deboli a moderati settentrionali, localmente ancora forti tra Sardegna e Sicilia.    

Mari: molto agitati Mare e Canale di Sardegna, Stretto di Sicilia e Tirreno meridionale settore Ovest. Molto mosso il Tirreno e lo Jonio; mossi i restanti bacini. 

Sabato 28 dicembre.Nord: annuvolamenti estesi con precipitazioni diffuse su Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta, in estensione durante la seconda parte della giornata alle restanti regioni. I fenomeni risulteranno nevosi a quote superiore ai 700 metri.  

Centro e Sardegna: scarsa nuvolosità con ampie zone di sereno su gran parte delle regioni, eccezion fatta per la Toscana dove addensamenti nuvolosi lungo l’area costiera daranno luogo a locali fenomeni. Locali formazioni di foschie dense dopo il tramonto sulle vallate. Nel corso del pomeriggio aumento della copertura nuvolosa su Sardegna, con associate locali piogge sul settore occidentale.    

Sud e Sicilia: condizioni di tempo perlopiù stabile con prevalenza di spazi di sereno.    

Temperature: minime in diminuzione al Nord, stazionarie al Centro ed in aumento al Sud; massime in lieve calo al Nord ed in aumento sul resto della penisola.    

Venti: moderati meridionali sulle regioni centro-settentrionali con rinforzi sulla Liguria; moderati settentrionali sulle aree ioniche.    

Mari: da molto mossi a localmente agitati Jonio e Mar di Sardegna; molto mossi gli altri mari con moto ondoso in attenuazione sull’Adriatico settentrionale.