Cronaca Italia

Previsioni tempo domenica 2 marzo: nuvolosità diffusa e pioggia su tutta Italia

Previsioni tempo domenica 2 marzo: nuvolosità diffusa e pioggia su tutta Italia

Previsioni tempo domenica 2 marzo: nuvolosità diffusa e pioggia su tutta Italia

ROMA – Il servizio meteorologico dell’Aeronautica militare comunica le previsioni del tempo sull’Italia per la giornata di domenica 2 marzo: su tutta l’Italia è prevista una nuvolosità diffusa. 

Nord: durante la prima parte della giornata persiste una nuvolosità diffusa con precipitazioni associate su Lombardia orientale, Emilia Romagna e Triveneto, ampi rasserenamenti sulle altre regioni. I fenomeni risulteranno a carattere nevoso sui rilievi orientali a partire da 800-1000 metri. Tendenza a generale miglioramento dal pomeriggio con attenuazione dei fenomeni e della nuvolosità in attesa di nuovi passaggi nuvolosi alti e stratiformi su Valle d’Aosta, Piemonte e Liguria.

Centro e Sardegna: nuvolosità diffusa su tutte le regioni con precipitazioni associate , specie su Lazio, e meno probabili su Toscana. Attenuazione delle precipitazioni nel pomeriggio con ampie schiarite a partire dalla Sardegna, salvo una moderata persistenza su Marche.

Sud e Sicilia: condizioni di maltempo con molte nubi e precipitazioni diffuse che sul settore tirrenico saranno più frequenti ed abbondanti attenuazione delle piogge nel corso della serata.

Temperature: minime in lieve aumento sulle due isole maggiori, in generale lieve diminuzione sul resto della penisola; massime in diminuzione sulle regioni settentrionali ad esclusione di Emilia Romagna, in generale aumento sulle restanti regioni.

Venti: moderati nord-occidentali sulle due isole maggiori con locali rinforzi. Da deboli a moderati meridionali su Puglia, in prevalenza dai quadranti settentrionali sulle restanti regioni con rinforzi sul settore adriatico.

Mari: da agitati a molto agitati il mare ed il Canale di Sardegna. Da mosso a molto mosso il ligure a largo; mosso l’Adriatico con attenuazione del moto ondoso; da mossi a molto mossi il Tirreno centro-meridionale, lo Stretto di Sicilia e lo Ionio con tendenza ad aumento del moto ondoso sui bacini di ponente. .

To Top