Prima Prova Maturità 2019, tutte le tracce PDF INTEGRALE

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 Giugno 2019 13:17 | Ultimo aggiornamento: 19 Giugno 2019 13:17
Prima Prova Maturità 2019, tutte le tracce PDF INTEGRALE

Prima Prova Maturità 2019, tutte le tracce PDF INTEGRALE

ROMA – Sul sito del Miur, il sito del Ministero dell’Istruzione, sono state caricate le tracce della prima prova degli esami di Maturità 2019. 

Per la prima traccia, quella relativa alla Tipologia A (“Analisi e interpretazione di un testo letterario italiano”), due le proposte:  una poesia di Giuseppe Ungaretti, “Risvegli”, o un brano estratto da “Il Giorno della Civetta” di Leonardo Sciascia.

“Nel romanzo di Leonardo Sciascia – si legge nella prova d’esame – Il giorno della civetta, pubblicato nel 1961, il capitano Bellodi indaga sull’omicidio di Salvatore Colasberna, un piccolo imprenditore edile che non si era piegato alla protezione della mafia. Fin dall’inizio le indagini si scontrano con omertà e tentativi di depistaggio; nel brano qui riportato sono gli stessi familiari e soci della vittima, convocati in caserma, a ostacolare la ricerca della verità, lucidamente ricostruita dal capitano”.

5 x 1000

Per la seconda traccia, quella relativa alla Tipologia B (“Analisi e produzione di un testo argomentativo), tre le possibili scelte: un brano estratto “Istruzioni per il futuro. Il patrimonio culturale e la democrazia che verrà” di Tomaso Montanari, un brano estratto da “L’illusione della conoscenza” di Steven Sloman e Philip Fernbach o, in alternativa, un testo estratto dall’introduzione alla raccolta di saggi “La cultura italiana del Novecento”  firmata Corrado Stajano.

“Dopo aver analizzato i principali temi storico-sociali del XX secolo – si legge nella prova – Corrado Stajano fa riferimento all’insicurezza e allo sconcerto che dominano la vita delle donne e degli uomini e che non lasciano presagire ‘quale sarà il destino umano dopo il lungo arco attraversato dagli uomini in questo secolo’. Ritieni di poter condividere tale analisi, che descrive una pesante eredità lasciata alle nuove generazioni? A distanza di oltre venti anni dalla pubblicazione del saggio di Stajano, pensi che i nodi da risolvere nell’Europa di oggi siano mutati?”.

Per la terza traccia, quella relativa alla Tipologia C (“Riflessione critica di carattere espositivo-argomentativo su tematiche d’attualità) si può scegliere tra due opzioni: un testo tratto dal discorso del Prefetto Dottor Luigi Viana, in occasione delle celebrazioni del trentennale dell’uccisione del Prefetto Generale Carlo Alberto Dalla Chiesa o un articolo di Cristiano Gatti, pubblicato da “Il Giornale”, su Gino Bartali.

“Il giornalista Cristiano Gatti – si legge nella traccia – racconta di Gino Bartali, grande campione di ciclismo, la cui storia personale e sportiva si è incrociata, almeno due volte, con eventi storici importanti e drammatici. Il campione ha ottenuto il titolo di “Giusto tra le Nazioni”, grazie al suo coraggio che consentì, nel 1943, di salvare moltissimi ebrei, con la collaborazione del cardinale di Firenze. Inoltre, una sua “mitica” vittoria al Tour de France del 1948 fu considerata da molti come uno dei fattori che contribuì a “calmare gli animi” dopo l’attentato a Togliatti. Quest’ultima affermazione è probabilmente non del tutto fondata, ma testimonia come lo sport abbia coinvolto in modo forte e profondo il popolo italiano, così come tutti i popoli del mondo. A conferma di ciò, molti regimi autoritari hanno spesso cercato di strumentalizzare le epiche imprese dei campioni per stimolare non solo il senso della patria, ma anche i nazionalismi. A partire dal contenuto dell’articolo di Gatti e traendo spunto dalle tue conoscenze, letture ed esperienze, rifletti sul rapporto tra sport, storia e società. Puoi arricchire la tua riflessione con riferimenti a episodi significativi e personaggi di oggi e/o del passato”.

CLICCA QUI PER IL PDF CON LE TRACCE DELLA PRIMA PROVA.