Processo Cogne bis: la Franzoni ricorre in appello

Pubblicato il 10 Novembre 2011 17:43 | Ultimo aggiornamento: 10 Novembre 2011 17:46

TORINO – I difensori di Anna Maria Franzoni hanno trasmesso il ricorso in appello contro la sentenza con cui lo scorso 19 aprile è stata condannata a un anno e quattro mesi di reclsuione al termine del processo Cogne bis.

La donna sta scontando nel carcere bolognese della Dozza la pena inflittale per l'omicidio del figlio, Samuele Lorenzi. In questa causa risponde di calunnia nei confronti di un vicino di casa. Il reato si prescrive il 30 gennaio 2012 ma, senza il ricorso, la sentenza sarebbe diventata esecutiva.

Si è rivolto alla corte d'appello anche Eric Durst, il fotografo svizzero condannato per avere lasciato un'impronta digitale su uno stipite della villetta di casa Lorenzi.