Processo Mills, i tempi si allungano ancora. Si va verso prescrizione

Pubblicato il 6 Febbraio 2012 16:36 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2012 16:47

MILANO, 6 FEB – I nuovi 'ritocchi' alla 'tabella di marcia' del processo Mills, su cui incombe la prescrizione, mettono a rischio il calendario. I giudici del tribunale avevano stabilito di terminare con le conclusioni della difesa di Silvio Berlusconi sabato prossimo, giorno in cui, per via dell'istanza di ricusazione del collegio da parte dell'ex premier, il procedimento, giunto alla soglia della camera di consiglio, si sarebbe dovuto fermare.

Ecco invece che per via della posticipazione a giovedi' prossimo dell'esame da parte delle difese dell'armatore Diego Attanasio (ha dato la sua disponibilita' solo per questa data) e per la annunciata richiesta di prove aggiuntive dei difensori di Berlusconi, i tempi del processo paiono ancora allungarsi: la requisitoria del pm Fabio De Pasquale, inizialmente prevista proprio per giovedi', slitta all'11 febbraio e non si sa se nella stessa udienza si terranno anche le arringhe difensive.