Processo Mills: la requisitoria del pm prevista per l’11 febbraio

Pubblicato il 6 Febbraio 2012 14:25 | Ultimo aggiornamento: 6 Febbraio 2012 15:11

MILANO – Si terra’ il prossimo 11 febbraio, salvo nuovi colpi di scena, la requisitoria del pm Fabio De Pasquale, rappresentante della pubblica accusa al processo Mills in corso a Milano nel quale e’ imputato Silvio Berlusconi. Oggi in aula si e’ concluso il controesame del consulente tecnico della difesa Claudio Tavernari. Alla prossima udienza fissata per giovedi’ 9 febbraio e’ previsto l’esame dell’armatore Diego Attanasio da parte dei legali del’ex premier. Sempre quel giorno Berlusconi potrebbe rendere dichiarazioni spontanee.

La requisitoria del pm avrebbe dovuto tenersi secondo il vecchio programma giovedi’ prossimo e oggi invece avrebbe dovuto essere in aula Attanasio. Ma l’armatore la scorsa settimana ha fatto sapere di essere disponibile a presentarsi in Tribunale solo fra 4 giorni. Dunque i giudici sono stati di nuovo costretti a variare la ‘tabella di marcia’ e non si sa se sabato prossimo, giorno dell’intervento del pm, concluderanno come era stato stabilito anche le difese. A questo punto se cosi’ non fosse non e’ escluso che si debba fissare un’altra udienza agli inizi della prossima settimana. Anche perche’ non e’ escluso che i legali dell’ex premier possano fare richieste di prove aggiuntive. Cio’ allungherebbe i tempi del processo sul quale incombe la prescrizione del reato.