Profugo pakistano si tuffa nell’Isonzo per rinfrescarsi e muore risucchiato da corrente

di Redazione Blitz
Pubblicato il 8 agosto 2015 12:55 | Ultimo aggiornamento: 8 agosto 2015 12:55
Profugo pakistano si tuffa nell'Isonzo per rinfrescarsi e muore risucchiato da corrente

Il fiume Isonzo

GORIZIA – Un giovane immigrato richiedente asilo politico di origine pakistana è morto annegato nel fiume Isonzo a Gorizia. Il ragazzo di 25 anni era giunto a Gorizia nei giorni scorsi: sabato 7 agosto si stava lavando nel fiume quando è  stato risucchiato dalla corrente.

Inutili i tentativi di salvarlo da parte di un amico connazionale che lo aveva visto in difficoltà e aveva cercato di trarlo a riva. Scattate le ricerche, con mezzi di soccorso ed elicotteri giunti anche da Trieste, il cadavere è stato trovato a distanza di poche centinaia di metri. Sulle sponde del fiume la Polizia ha recuperato i pantaloni, la maglietta e le calzatura del giovane.