Proiettili al prefetto Di Miro contro l’articolo 18: Bologna apre un fascicolo

Pubblicato il 27 Marzo 2012 15:25 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2012 15:52

BOLOGNA – La procura distrettuale di Bologna ha aperto un fascicolo contro ignoti sul proiettile e sulle minacce inviate al prefetto di Reggio Emilia, Antonella Di Miro, attraverso una lettera anonima arrivata in prefettura la mattina del 20 marzo.

Nella busta c'erano una cartuccia calibro 7.65 avvolta in un pezzo di carta assorbente e un foglio formato A/4 su cui, scritti al computer, ci sono espliciti riferimenti all'articolo 18 e alla crisi economica, di cui vengono accusati il governo, le banche, politici e sindacalisti.

L'ipotesi di accusa della procura del capoluogo emiliano e' di minacce con l'aggravante del terrorismo, motivo per cui e' scattata la competenza degli inquirenti bolognesi. Sul foglio non ci sono firme ne' sigle e la busta e' stata spedita dall'Italia.