Prosciutto di Parma tarocco, Prosecco alla spina… Il Made in Italy truffato

di Redazione Blitz
Pubblicato il 24 gennaio 2015 10:05 | Ultimo aggiornamento: 24 gennaio 2015 10:05
Prosciutto di Parma tarocco, Prosecco alla spina... Il Made in Italy truffato

Prosciutto di Parma tarocco, Prosecco alla spina… Il Made in Italy truffato

ROMA – Prosciutto di Parma tarocco, Prosecco alla spina… Il Made in Italy contraffatto ha sempre più numerosi casi. Gli ultimi arrivano da Olanda e Inghilterra dove avevano provato a vendere falso Prosecco dop alla spina in negozi, locali, supermercati e siti web della Gran Bretagna. Mentre in Olanda alcune catene della grande distribuzione smerciavano un salume pre-confenzionato, il “Parma Ham”, spacciandolo per vero Prosciutto di Parma.

Il ministero delle Politiche Agricole (Mipaaf) ha poi anticipato a Repubblica che tutte le truffe sono state scoperte e bloccate dal Mipaaf stesso tramite l’Ispettorato repressioni frodi (Icqrf).

Monica Rubino su Repubblica spiega:

5 x 1000

L’inganno del Prosecco è stato stoppato grazie alla collaborazione del Department for Environment Food and Rural affairs (Defra), il ministero britannico dell’Ambiente, alimentazione e agricoltura, che ha effettuato decine di controlli dopo le segnalazioni ricevute dal nostro Icqrf, a sua volta sollecitato dai tre consorzi di tutela dei vini a denominazione protetta.

Le catene olandesi “Jumbo” e “C1000”, invece, proponevano sotto il loro marchio di fabbrica prosciutto affettato e confezionato direttamente dai punti vendita con la dicitura “Prosciutto di Parma” posta sull’etichetta degli scaffali. Evocavano perciò chiaramente la Dop italiana, che può essere prodotta, confezionata (eventualmente affettata) e commercializzata solo a norma di legge e del disciplinare di produzione. E traevano così in inganno i consumatori. Le autorità olandesi sono quindi intervenute bloccando la commercializzazione del prodotto tarocco.